Tanti modi per farti sorridere

Scopri tutti i tipi di intervento

Faccetta in ceramica

Questi sottilissimi gusci in ceramica si applicano sulla superficie esterna dei denti frontali per mascherarne le imperfezioni: sono una soluzione rapida ed efficace per nascondere le macchie e i segni di usura, riallineare una dentatura sfasata o coprire quegli antiestetici spazi tra un dente e l’altro.
Lo smalto consente un’ottima adesione senza bisogno di limare il dente per ridurne lo spessore.

Scopri tutti i vantaggi delle faccette estetiche in ceramica

Al giorno d’oggi, dal tuo dentista non ti aspetti solo dei denti perfettamente funzionali; vuoi anche che ti restituisca un sorriso impeccabile per quanto riguarda il colore, la forma, le proporzioni dei singoli denti e l’armonia dell’intera arcata. Una soluzione di sicuro effetto ed estremamente veloce nel risultato è quella di ricorrere alle faccette estetiche in ceramica. Rivolgiti con fiducia a Matteo Frozzi e agli specialisti che lo coadiuvano negli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara.

Che cosa s’intende – esattamente – per faccette estetiche?
Le faccette dentali vengono applicate dal dentista direttamente sulla superficie esterna della dentatura allo scopo di migliorare l’aspetto e la funzionalità dei denti.
Si tratta di una specie di gusci, cioè delle sottilissime lamine in ceramica: le faccette estetiche in ceramica vengono modellate nel rispetto dell’anatomia del dente originale, dopodiché il dentista provvede a cementarle sui denti che presentano qualche imperfezione estetica che è necessario correggere.
Il fatto che le faccette siano così sottili fa sì che il rivestimento appaia quasi trasparente, conferendo al dente un aspetto estremamente naturale. È un po' ciò che succede con le lenti a contatto.
Sempre per fare un altro paragone con qualcosa che probabilmente conosci: hai presente come funzionano le unghie finte? Ecco, per certi versi – e con le dovute proporzioni – il principio è lo stesso: infatti, le faccette dentali vengono cementate attraverso un cemento resinoso. Una volta che la faccetta estetica in ceramica viene cementata al dente, diventa un tutt’uno con esso, e contribuisce a rinforzarne la struttura.
Una volta che le faccette vengono applicate, anche la dentatura più danneggiata e compromessa appare perfetta, con una tonalità smagliante e senza alcune imperfezione né estetica né strutturale

Quando è il caso di ricorrere alle faccette estetiche in ceramica?
Ma quand’è il caso di ricorrere alle faccette estetiche in ceramica? In linea di massima, per semplificare, possiamo dire che il dentista può consigliarti di ricorrere alle faccette in ceramica in tutti quei casi in cui non sia più possibile – o, quantomeno, non sia più consigliabile – ricorrere né allo sbiancamento dentale (nel caso il difetto da correggere sia di tipo estetico) né a un apparecchio ortodontico (nel caso il difetto da correggere sia di tipo funzionale).
Le faccette dentali in ceramica, infatti, permettono di armonizzare l’aspetto del dente da tutti i punti di vista, e cioè per quanto riguarda il colore, la forma, le proporzioni e la funzione masticatoria.
Qui di seguito trovi invece un elenco più specifico delle differenti casistiche in cui può essere necessario ricorrere alle faccette estetiche in ceramica:

  • quando è necessario ripristinare la corretta morfologia di un dente scheggiato
  • quando i denti sono ingialliti o macchiati (discromia), e conviene coprirli con queste faccette in ceramica
  • quando bisogna restituire lucidità allo smalto che ricopre la dentatura. A compromettere la lucidità dello smalto può essere il fumo da sigaretta, ma anche alcuni cibi e bevande come il caffè, il vino rosso e le bibite che contengono coloranti non naturali
  • quando lo smalto è eccessivamente usurato
  • quando i denti sono abrasi
  • quando la patina che riveste i denti è ormai impossibile da rimuovere attraverso lo sbiancamento dentale professionale
  • quando bisogna riempire una fessura tra due denti troppo distanti tra loro (gli spazi tra i denti sono definiti diastemi). In questi casi, le faccette in ceramica sono un’alternativa all’apparecchio: grazie alle faccette, infatti, la superficie dei denti diventa più grande, quel tanto che basta da coprire la fessura
  • sempre a proposito dell’aumento della superficie dei denti, può essere necessario allungare quei denti che si sono usurati, di solito a causa dell’età, ma magari anche per effetto del bruxismo
  • quando c’è uno o più denti storti, e questo pregiudica la corretta masticazione

Quando invece non sono consigliabili?
Le faccette estetiche non sono la soluzione migliore nei pazienti che tendono a sfregare e serrare i denti.

Perché proprio la ceramica?
La ceramica non è l’unico materiale con cui è possibile realizzare le faccette, ma Matteo Frozzi e gli specialisti che lo coadiuvano all’interno degli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara hanno scelto di puntare su questo materiale perché è quello che garantisce le performance migliori.
A fronte dell’estrema attenzione che richiedono da parte del dentista al momento dell’applicazione, infatti, le faccette in ceramica sono anche quelle più resistenti e più durature, hanno una miglior lucidità e non rischiano di scheggiarsi o macchiarsi.
Naturalmente, affinché l’effetto sia davvero ottimale, oltre alla qualità del materiale è anche necessaria la perizia con cui il dentista riesce a cementare le faccette.

Ecco come vengono applicate le faccette estetiche in ceramica

  • Valutazione inziale: il dentista analizza la situazione del paziente per verificare che non vi siano controindicazioni nell’eseguire il trattamento. In particolare, la dentatura viene analizzata sia sotto il profilo estetico, sia sotto il profilo funzionale
  • Preparazione dei denti (asportazione di un sottile strato di smalto): in alcuni casi può essere necessario preparare il dente, asportando un sottile strato di smalto. In altri casi, invece, il dente non viene minimamente preparato: ad esempio, tutte quelle volte che il dente è un po' all’interno, oppure quando bisogna aumentare lo spessore. In quest’ultimo caso si parla di tecnica additiva, che di solito è molto apprezzata dal paziente proprio perché il dente non viene limato, ma è sufficiente prendere un’impronta e cementare la faccetta durante la seduta successiva
  • per quanto si tratti di una tecnica conservativa e poco invasiva, il dente va comunque preparato, asportando un sottile strato di smalto. Questo è indispensabile per evitare che tra il dente e la gengiva si possano formare accumuli di placca
  • Impronta dei denti sui quali verranno applicate le faccette
  • Creazione delle faccette, che vengono modellate sulla dentatura del paziente
  • Cementazione delle faccette in ceramica sui denti da trattare

Tutti i vantaggi delle faccette estetiche in ceramica

  • migliorano la resa estetica del tuo sorriso in modo immediato
  • il bordo tra la faccetta in ceramica e il dente è praticamente impossibile da percepire
  • grazie alle caratteristiche peculiari della ceramica – che è un materiale molto resistente – l’effetto estetico apportato dalle faccette è destinato a durare nel tempo
  • oltre a essere resistente, la ceramica è anche un materiale perfettamente tollerato dai tessuti del parodonto
  • per il paziente, applicare le faccette in ceramica è un intervento molto semplice, veloce e per nulla invasivo: infatti non serve alcuna operazione chirurgica
  • è un intervento molto più conservativo rispetto alla corona
  • le faccette in ceramica non irritano le gengive

Manutenzione quotidiana: ecco come prendersi cura delle faccette
Le faccette estetiche in ceramica, una volta che sono applicate, possono venire trattate come se fossero a tutti gli effetti dei denti normali. Ciò vuol dire che puoi lavarti normalmente i denti – con spazzolino e filo interdentale – dopo i pasti, facendo solo un minimo di attenzione affinché lo spazzolamento non sia troppo violento.

Una curiosità storica
Forse non lo sai, ma una versione per così dire “primitiva” delle attuali faccette in ceramica è nata negli anni ’30 negli Stati Uniti, e per la precisione a Hollywood: lo scopo, come è facile immaginare, era correggere le imperfezioni nel sorriso dei divi del cinema.
Oggi, invece, un sorriso da star è alla portata di tutti, grazie alle faccette in ceramica applicate negli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara.