Tanti modi per farti sorridere

Scopri tutti i tipi di intervento

Igiene orale professionale

Se vuoi avere un sorriso sano, ricorda di sottoporti regolarmente alla pulizia e alla lucidatura dei denti: è il modo migliore per prevenire le principali patologie del cavo orale, come carie, gengiviti o piorrea.
Lavarsi i denti, infatti, può non bastare per rimuovere in profondità la placca, il tartaro e i batteri che si formano nei punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino.

L’importanza di sottoporsi a un trattamento di igiene orale professionale

L’abbiamo imparato fin da piccoli: lavarsi i denti con cura dopo ogni pasto – quindi come minimo tre volte al giorno – è una pratica fondamentale per l’igiene e la salute della nostra bocca.
Attenzione però: spazzolare bene non significa dover esercitare una pressione eccessiva con lo spazzolino. Se ci metti troppa forza potresti causarti delle piccole lesioni.

C’è poi una domanda frequente che i nostri pazienti ci pongono: ogni quanto va cambiato lo spazzolino da denti? La risposta classica che sicuramente hai già sentito in giro è “dopo tre mesi”, ma non è proprio così. In realtà è bene sostituire lo spazzolino da denti non appena ti accorgi che le setole iniziano a sfaldarsi: se lo spazzolino non è ben integro e le setole iniziano a deformarsi, infatti, la placca viene rimossa con molta meno efficacia, e la tua igiene orale ne risente.

Un’altra cosa fondamentale che devi ricordare è che lo spazzolino va conservato con un minimo di cura: dopo che ti sei lavato i denti, riponi lo spazzolino in un bicchiere o in un contenitore, ma facendo sì che le setole abbiano la possibilità di asciugarsi per bene. In questo modo si contrasta la formazione dei batteri, che soprattutto all’interno di un ambiente umido come la stanza da bagno tendono a proliferare con grande facilità.

Sempre parlando dell’igiene orale di ogni giorno, va poi tenuto presente che il dentifricio e lo spazzolino, da soli, non bastano: se vuoi avere una bocca davvero perfetta e sempre in ordine, ricorda di usare sempre anche il filo interdentale, così da rimuovere meglio anche i più piccoli residui di cibo che si depositano tra un dente e l’altro.

Se poi tutte queste precauzioni quotidiane non dovessero ancora bastare, ecco allora che ti può essere utile sottoporti a un trattamento di igiene orale professionale presso uno degli Studi Dentistici Dr. Frozzi a Vicenza, Cento e Ferrara.
Tra le principali patologie del cavo orale, che possono essere prevenute attraverso un adeguato trattamento di igiene orale professionale, si possono citare carie, gengivite e piorrea.

  • La carie è senza dubbio uno delle patologie più diffuse tra quelle che affliggono il cavo orale. È una malattia infettiva causata dai microorganismi presenti nella bocca, e che hanno potuto proliferare a causa di una cattiva igiene orale. La carie ha origine sulla superficie del dente per poi penetrare in profondità fino alla polpa dentale. Quando sopraggiunge il dolore significa che l’infezione ha già raggiunto l’organo pulpare.
  • La gengivite è l’infiammazione delle gengive causata dall’accumulo della placca, e quindi è una conseguenza di una scarsa igiene orale. Quando si manifesta, le gengive si gonfiano, si arrossano e sanguinano.
  • La piorrea, infine, è una patologia che coinvolge i tessuti che collegano i denti alle ossa: nella fattispecie parliamo quindi del cemento radicolare, del legamento parodontale e dell’osso alveolare.