Tanti modi per farti sorridere

Scopri tutti i tipi di intervento

Protesi dentale mobile

La protesi dentale mobile ti garantisce il massimo comfort durante la masticazione e può essere rimossa durante la notte. Esiste in due varianti, parziale o totale: si ricorre alla protesi parziale quando ci sono denti residui, ma non abbastanza stabili per reggere una protesi fissa; la protesi mobile totale, invece, sostituisce l’intera arcata e viene chiamata comunemente dentiera.
Se il volume dell’osso residuo non è sufficiente a garantirle stabilità, si interviene con degli impianti ai quali ancorare la protesi.

La protesi dentale mobile totale è comunemente detta “dentiera”

La protesi dentale mobile totale è un dispositivo medico su misura rimovibile; serve a sostituire un’arcata dentale, o parte dell’arcata, sia da un punto di vista delle sue funzionalità, sia della sua estetica.
È un manufatto removibile, e infatti viene chiamata comunemente “dentiera”. Può essere di due tipi: totale o parziale.
A seconda della situazione della tua bocca, Matteo Frozzi e gli specialisti che lo coadiuvano all’interno degli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara ti forniranno tutte le informazioni di cui hai bisogno e sapranno consigliarti per la soluzione migliore per il tuo caso.

Ma come è fatta, esattamente, una protesi mobile totale? Devi sapere che la protesi è formata da una base sulla quale si trovano gli elementi dentari, ed è un manufatto adatto per i pazienti che sono privi di tutti i denti di un’intera arcata.

Di seguito illustriamo la procedura di questo trattamento:

  • per prima cosa, il dentista prende l’impronta al paziente
  • a quel punto vengono realizzati i modelli in gesso
  • il dentista invia l’impronta al laboratorio, dove viene realizzata la protesi vera e propria
  • per realizzare la dentiera, si tiene conto di tutti i parametri specifici del paziente, compresi la forma dei denti, il colore dei denti ed eventuali particolarità della dentatura
  • la protesi viene fatta provare al paziente, così da verificare che i denti risultino verosimili e naturali, che il paziente si trovi a proprio agio, e che la protesi appaia armoniosa con il viso del paziente nel suo insieme, coi suoi lineamenti e col suo sorriso. In particolare è necessario che la bocca si chiuda correttamente, coi denti perfettamente allineati

Alcune precauzioni per chi indossa la protesi mobile totale

  • Innanzitutto, i pazienti che indossano una protesi dentale mobile dovrebbero sottoporsi a una visita di controllo dal proprio dentista una volta all’anno. Matteo Frozzi e gli specialisti degli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara sono a tua disposizione
  • Se è la prima volta che indossi una dentiera, è assolutamente normale che all’inizio tu possa avvertire una sensazione di disagio. Niente paura: è una sensazione temporanea che sparisce in fretta, già nel giro di pochissimi giorni
  • Un buon modo per abituarsi più in fretta alla dentiera è senza dubbio quello di indossarla per più tempo possibile
  • Naturalmente è importantissima l’igiene orale quotidiana: la protesi mobile totale va spazzolata prima di indossarla, al mattino, e alla fine di ogni pasto, dopo essersela tolta
  • La protesi va lavata nel lavandino facendo attenzione a non farla cadere, poiché potrebbe danneggiarsi anche cadendo da un’altezza non elevata come quella del lavabo
  • Una cosa importantissima è che, grazie alla protesi mobile totale, non migliorerà solo il tuo sorriso, ma miglioreranno anche le labbra e tutto il tuo viso, che sembrerà subito più giovane, grazie al miglior sostegno
  • Un altro discorso molto sentito dai pazienti è quello legato ai cibi che si possono o non si possono mangiare con la protesi dentale mobile: in linea generale possiamo dire che, all’inizio, può essere consigliabile iniziare con pietanze liquide o semiliquide almeno per la prima settimana. Dopodiché si può iniziare con pietanze morbide, preferibilmente tagliate a piccoli pezzi, così da facilitare la masticazione.