Tanti modi per farti sorridere

Scopri tutti i tipi di intervento

Corona

La corona serve a migliorare l’aspetto del tuo sorriso e a conferire maggiore robustezza a un dente indebolito o sottoposto a ricostruzione. Viene cementata sul dente limato.
La classica corona in metallo-ceramica è stata ormai sostituita dalla versione in sola ceramica, per un risultato ancora più naturale ed estetico.

La corona dentale in ceramica ti garantisce comfort e estetica

La corona dentale – detta anche capsula dentale – è un manufatto usato dal dentista per rivestire un dente danneggiato.
In pratica, funziona come un vero e proprio guscio protettivo che ricopre il dente nel caso sia seriamente compromesso, ne rinforza la struttura e lo protegge da possibili urti che potrebbero danneggiarlo, scheggiarlo o fratturarlo.

Ma com’è fatta, esattamente, una corona? Si tratta di un rivestimento interamente in ceramica.
Questo involucro ha una doppia funzione: deve garantire al dente un effetto estetico impeccabile e assicurare una perfetta masticazione, proprio come se si trattasse dello smalto naturale.

Esiste tutta una casistica di quando è il caso di ricorrere alla corona in ceramica:

  • quando il dente è compromesso da infezioni alla polpa dentale
  • se si sono verificate delle patologie che hanno causato il progressivo sfaldamento dello smalto dentale
  • quando il dente è affetto da una carie molto estesa o molto profonda, e la semplice otturazione non basta per poterlo rimettere in salute
  • se il dente è scheggiato, rotto o seriamente lesionato. in questo caso, il ricorso alla corona permette di migliorare l’estetica del sorriso
  • se il dente è stato devitalizzato
  • se il dente è molto indebolito e a rischio di rompersi
  • se è necessario coprire un impianto dentale

Ecco come viene applicata una corona:

  • all’inizio, il dente danneggiato viene limato dal dentista
  • poi il dentista prende il calco, in modo da poter ottenere un modello del dente sulla base del quale verrà realizzata la corona in ceramica
  • mentre la corona definitiva in ceramica viene preparata in laboratorio, al paziente viene applicata una capsula provvisoria in resina
  • la corona deve avere un aspetto perfettamente naturale, e deve confondersi con i tuoi denti veri. È quindi indispensabile che la forma e il colore siano identici a quelle degli altri denti
  • quando la corona è pronta, il dentista la testa direttamente sul paziente; questo passaggio di test è molto importante perché, nel caso non fosse perfetta, il dentista ha ancora la possibilità di ritoccare prima di fissarla al dente in modo definitivo
  • nel momento in cui il dentista e il paziente sono soddisfatti del risultato estetico e del comfort, la corona in ceramica viene finalmente cementata al dente

Puoi stare tranquillo che una corona in ceramica realizzata dagli specialisti che lavorano negli Studi Dentistici Dr. Frozzi di Vicenza, Cento e Ferrara è applicata a regola d’arte ed è impossibile da notare, perché passa del tutto inosservata. Nessuno se ne potrà accorgere.

Un’ultima precauzione riguardante l’igiene orale: proprio come succede con i denti naturali, anche una corona dev’essere pulita con cura, spazzolandola col dentifricio al termine di ogni pasto, quindi almeno tre volte al giorno. Infatti, le capsule non sono immuni dall’accumulo di placca e tartaro.