Tanti modi per farti sorridere

Scopri tutti i tipi di intervento

Prevenzione

Igiene orale professionale

Se vuoi avere un sorriso sano, ricorda di sottoporti regolarmente alla pulizia e alla lucidatura dei denti: è il modo migliore per prevenire le principali patologie del cavo orale, come carie, gengiviti o piorrea.
Lavarsi i denti, infatti, può non bastare per rimuovere in profondità la placca, il tartaro e i batteri che si formano nei punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino.

Sigillatura

La sigillatura è raccomandata per prevenire la carie nei bambini.
All’inizio, quando prendono il posto dei denti da latte, i denti permanenti hanno solchi profondi e difficili da pulire. Il risultato? I batteri proliferano indisturbati generando la carie, soprattutto se l’igiene è carente.
La sigillatura serve proprio a scongiurare questo rischio, grazie a una resina che chiude le fessure. È una procedura veloce, indolore e priva di controindicazioni sulla dentatura dei tuoi figli.

Bite per il bruxismo

Ti è mai capitato di digrignare i denti? Succede a chi, soprattutto di notte, scarica sulla mandibola parte dello stress accumulato durante la giornata.
La conseguenza del bruxismo è duplice: tensione muscolare e usura dei denti per effetto dei micro-traumi da contatto.
Questo disturbo è risolvibile indossando il bite, un dispositivo mobile concepito per proteggere il tuo sorriso: è modellato sul calco dei denti e ti aiuta a rilassare la muscolatura.

Skaling (currettaggio) e levigatura radicolare

Questo trattamento non chirurgico sotto anestesia rimuove la placca e i residui che si depositano tra la radice e la gengiva, smussando inoltre le irregolarità.
Si impedisce così che il solco gengivale formi una tasca dove i batteri possano proliferare.
Se hai una predisposizione a questa patologia ti consigliamo di sottoporti al trattamento con una certa regolarità: l’accumulo di tartaro può infatti infiammare e indebolire la gengiva, col progressivo scollamento dal dente.

Odontoiatria

Otturazione

Se hai una carie, l’otturazione serve a riparare il dente danneggiato e a impedire che la lesione si propaghi. Dopo aver tolto il materiale carioso, il tuo dentista applica sul dente una sostanza che ne ripristina la forma e la struttura originaria.
A seconda di quanto è profonda la lesione, può essere necessaria l’anestesia locale.

Devitalizzazione

Una carie profonda può arrivare a interessare anche la polpa del dente, infiammandola o facendola andare in necrosi: in questo caso sono proprio le fibre nervose presenti nella polpa a farti avvertire quella fastidiosa ipersensibilità localizzata.
Attraverso la devitalizzazione, detta anche cura canalare, la polpa dentale viene asportata, evitando che l’infiammazione dia origine a un ascesso o a un granuloma. L’intervento viene eseguito in anestesia locale.

Corona

La corona serve a migliorare l’aspetto del tuo sorriso e a conferire maggiore robustezza a un dente indebolito o sottoposto a ricostruzione. Viene cementata sul dente limato.
La classica corona in metallo-ceramica è stata ormai sostituita dalla versione in sola ceramica, per un risultato ancora più naturale ed estetico.

Ponte

Il ponte è una protesi usata per sostituire uno o più denti mancanti o che è stato necessario estrarre.
Ogni ponte è formato da più corone: quelle centrali sostituiscono i denti mancanti mentre le più esterne vengono fissate sui denti adiacenti alla fessura – che per questo motivo vengono ridotti o moncati – facendo da pilastro.
Proprio per evitare di dover intervenire anche su questi denti laterali, quando possibile si preferisce ricorrere a interventi di implantologia al posto del ponte.

Impianto

L’impianto è un dispositivo medico di tipo chirurgico che serve a sostituire uno o più denti o a riabilitare intere arcate. Si tratta di una vite in titanio che funge da radice per ancorare la protesi, fissa o mobile.  Se la struttura ossea non è sufficientemente spessa si interviene chirurgicamente per aumentarne il volume.

Estrazione dei denti del giudizio

Bisogna togliere i denti del giudizio se non c’è abbastanza spazio o se stanno crescendo storti. È un intervento di routine che il tuo dentista può eseguire con diversi tipi di anestesia, e di solito il decorso è piuttosto rapido.
Nel caso servisse un esame diagnostico, puoi sottoporti alla tac a bassissimo dosaggio di radiazioni direttamente in studio, senza attese.

Chirurgia semplice

La chirurgia semplice è l’insieme dei trattamenti chirurgici poco invasivi effettuati all’interno della bocca: è il caso ad esempio delle estrazioni, degli innesti e delle rigenerazioni ossee o gengivali.
Pur se di lieve entità, questi interventi possono migliorare in modo significativo la salute del sorriso e la qualità della tua vita.

Chirurgia avanzata

Se il volume osseo non è sufficiente a sostenere l’inserimento di un impianto, il tuo dentista può rigenerare l’osso e aumentarne lo spessore.
Quando manca osso nell’arcata superiore o nei settori posteriori si ricorre al rialzo del seno mascellare; in caso di atrofia severa sono invece necessari degli innesti ossei in entrambe le arcate.

Igiene orale professionale

Se vuoi avere un sorriso sano, ricorda di sottoporti regolarmente alla pulizia e alla lucidatura dei denti: è il modo migliore per prevenire le principali patologie del cavo orale, come carie, gengiviti o piorrea.
Lavarsi i denti, infatti, può non bastare per rimuovere in profondità la placca, il tartaro e i batteri che si formano nei punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino.

Odontoiatria estetica e ricostruttiva

Sbiancamento dentale

La vita di ogni giorno sottopone la nostra dentatura a molti fattori che ne possono determinare la decolorazione; basti pensare al caffè o al fumo di sigaretta.
Lo sbiancamento dentale restituisce luminosità al tuo sorriso, rendendo i denti più bianchi senza intaccarne in alcun modo la struttura: è un intervento estetico e conservativo che ti garantisce risultati straordinari in modo totalmente indolore.

Faccetta in ceramica

Questi sottilissimi gusci in ceramica si applicano sulla superficie esterna dei denti frontali per mascherarne le imperfezioni: sono una soluzione rapida ed efficace per nascondere le macchie e i segni di usura, riallineare una dentatura sfasata o coprire quegli antiestetici spazi tra un dente e l’altro.
Lo smalto consente un’ottima adesione senza bisogno di limare il dente per ridurne lo spessore.

Otturazione estetica

Se hai una carie o una vecchia otturazione da sostituire, scegli col tuo dentista un’otturazione estetica: è totalmente invisibile e dona al sorriso un aspetto più sano. Dopo aver rimosso la carie, si riempie la cavità e si procede strato per strato, secondo l’esatta cromia della tua dentatura: gli strati hanno diverse gradazioni, fino all’ultimo che è quasi trasparente, proprio come lo smalto naturale. L’otturazione viene poi lucidata per rendere la superficie liscia e naturale.

Inlay e Onlay

Quando un dente è seriamente compromesso dalla carie, questi cappucci in resina o ceramica sono una valida alternative alle otturazioni: a differenza di queste ultime, infatti, non vengono modellate all’interno della bocca ma sulla base delle impronte rilevate in laboratorio.
Bastano due sedute: nella prima si prepara il dente e si prende l’impronta; nel secondo appuntamento si esegue l’applicazione vera e propria. L’inlay serve nel caso di una ricostruzione parziale mentre l’onlay si estende su una porzione più vasta del dente.

Corona in ceramica

Una carie particolarmente estesa può consumare e compromettere a tal punto il dente da rendere necessaria una soluzione definitiva come la corona. Il dente riacquista così la propria bellezza e una perfetta funzionalità.
Meno visibile rispetto alla tradizionale versione in metallo-ceramica, la corona in sola ceramica è anche meglio tollerata dall’organismo.

Ponte in ceramica

Un ponte in ceramica ti garantisce vantaggi sia sul piano estetico, sia su quello del benessere: oltre a conferire alla protesi un aspetto del tutto simile ai denti veri, la ceramica viene infatti accettata senza problemi dall’organismo.

Protesi dentale fissa

Questa tipologia di protesi dentale viene fissata in modo definitivo direttamente sul moncone dei denti, siano essi naturali o artificiali.
È un sistema che permette sia di ripristinare un singolo dente mancante, sia di riabilitare l’intera arcata in modo eccellente; ti offre una perfetta funzionalità nella masticazione e nell’articolare le parole, oltre che un ottimo risultato estetico.

Protesi dentale mobile

La protesi dentale mobile ti garantisce il massimo comfort durante la masticazione e può essere rimossa durante la notte. Esiste in due varianti, parziale o totale: si ricorre alla protesi parziale quando ci sono denti residui, ma non abbastanza stabili per reggere una protesi fissa; la protesi mobile totale, invece, sostituisce l’intera arcata e viene chiamata comunemente dentiera.
Se il volume dell’osso residuo non è sufficiente a garantirle stabilità, si interviene con degli impianti ai quali ancorare la protesi.

Correzione del sorriso gengivale

Se sorridendo esponi troppo la gengiva compresa tra il labbro e i denti dell’arcata superiore, questo trattamento riesce a correggere l’inestetismo e a restituirti un aspetto esteticamente più gradevole.

Trattamenti per le gengive

Igiene orale

Se vuoi avere un sorriso sano, ricorda di sottoporti regolarmente alla pulizia e alla lucidatura dei denti: è il modo migliore per prevenire le principali patologie del cavo orale, come carie, gengiviti o piorrea.
Lavarsi i denti, infatti, può non bastare per rimuovere in profondità la placca, il tartaro e i batteri che si formano nei punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino.

Copertura radicolare

Nel caso la gengiva si riassorba e cali, questo intervento di microchirurgia permette di farla tornare nella posizione ideale.
Le tecniche rigenerative prevedono che in alcuni casi bastino delle microincisioni, mentre altre volte si ricorre a innesti di piccole porzioni di tessuto, con le quali riabilitare la gengiva.

Skaling (currettaggio) e levigatura radicolare

Questo trattamento non chirurgico sotto anestesia rimuove la placca e i residui che si depositano tra la radice e la gengiva, smussando inoltre le irregolarità.
Si impedisce così che il solco gengivale formi una tasca dove i batteri possano proliferare. Se hai una predisposizione a questa patologia ti consigliamo di sottoporti al trattamento con una certa regolarità:l’accumulo di tartaro può infatti infiammare e indebolire la gengiva, col progressivo scollamento dal dente.

Apparecchi

Apparecchio tradizionale esterno

Riallineando i denti, l’apparecchio ortodontico ti aiuta a migliorare la respirazione, la masticazione e la deglutizione, oltre naturalmente a rendere più bello il tuo sorriso.
L’apparecchio esterno, fisso o mobile, è perfetto per i pazienti di tutte le età. Gli attacchi possono essere in metallo o ceramica: in quest’ultimo caso, essendo di un colore simile al dente, l’apparecchio si nota molto meno.

Apparecchio invisibile interno

Il disallineamento della dentatura viene corretto attraverso questo apparecchio linguale, caratterizzato da piastrine incollate sul lato interno dei denti: in questo modo l’apparecchio ortodontico risulta praticamente invisibile, garantendoti un sorriso del tutto naturale.

Invisalign

Invisalign è l’alternativa all’apparecchio: si tratta di un allineatore trasparente in plastica privo di fili metallici o attacchi, e per questo è molto apprezzato soprattutto dai pazienti adulti. È creato su misura per te: periodicamente va sostituito con nuove mascherine, progettate per adattarsi agli stadi progressivi del movimento della dentatura.
Oltre a essere invisibile, Invisalign è anche removibile: quindi lo puoi togliere quando mangi o ti lavi i denti, per offrirti il massimo comfort col minimo impatto estetico.

Implantologia

Sostituzione di un singolo dente

Quando si verifica la perdita o il danneggiamento di un dente, l’impianto permette di ripristinare la funzionalità e l’estetica dell’intera arcata: è un dispositivo medico inserito direttamente nell’osso e sul quale si avvita la corona in ceramica.

Sostituzione di più denti

Si ricorre all’implantologia anche quando mancano diversi denti: in questi casi, la funzionalità e l’estetica dell’arcata dentale possono essere ripristinate attraverso l’applicazione di più impianti, sui quali vengono poi agganciate le corone.

Riabilitazione di un’intera arcata su 4-6 impianti

Attraverso questa tecnica è possibile restituire funzionalità all’intera arcata, assicurandoti un comfort del tutto simile a quello dei denti naturali.
In base alle condizioni dell’osso residuo si decide il numero e la posizione degli impianti, optando di conseguenza per una protesi fissa o rimovibile.
Questo tipo di riabilitazione richiede in genere da quattro a sei impianti per arcata.

Chirurgia computer guidata

L’implantologia computer guidata permette di operare senza incidere la gengiva, con evidenti benefici in termini di assenza di dolore, gonfiore e sanguinamento. Specifici software permettono di programmare ogni fase dell’intervento, riducendone al minimo l’invasività; per questo, il metodo è indicato per tutti i pazienti, e in particolare per gli anziani e per chi è affetto da patologie.
Grazie alla chirurgia computer guidata sono possibili riabilitazioni complete in tempi rapidissimi.

Paradenti per sportivi

Paradenti D-FENDER®

L’attività sportiva può rappresentare un rischio per la salute dei tuoi denti: lesioni e traumi alla dentatura e al cavo orale sono frequenti e in costante aumento in tutte le discipline sportive.
Gli Studi Dentistici Dr. Frozzi sono tra i pochi in Italia autorizzati a realizzare i paradenti D-FENDER®, creati per ottimizzare le performance protettive mantenendo il massimo comfort.
Trovi maggiori informazioni su www.d-fender.it

Sei un nuovo paziente?

Dalle attività specialistiche più complesse alle semplici operazioni di routine, negli Studi Dentistici Dr. Frozzi trovi un team di professionisti pronto a offrirti il miglior livello di prestazioni in ogni tipologia di intervento.
Eseguiamo tutti gli inter radiologici e diagnostici, formulando poi un piano di trattamento personalizzato: lo valuteremo con te, per condividere l’iter terapeutico e gli obiettivi da raggiungere insieme.

Prenota il primo appuntamento